DOMENICA 29 APRILE

Escursione di interesse storico e naturalistico, che attraversa uno dei tratti più affascinanti della Costa degli Etruschi.

Il percorso ad anello parte da Piombino, Località Cala Moresca, dove c’è uno degli ingressi alla rete di sentieri per il Promontorio. Inizieremo a percorrere il sentiero n. 302, chiamato anche la Via dei Cavalleggeri, “finanzieri” di epoca medievale. Il sentiero è quasi sempre a mezza costa, immerso nella macchia mediterranea, ma nei punti dove si apre offre scorci panoramici notevoli sulla costa e sull’Arcipelago Toscano. Dopo una serie di saliscendi e rientri verso l’interno, con passaggio nelle spiagge di Fosso alle Canne e Cala San Quirico, arriveremo alla rinomata spiaggia di Buca delle Fate, con le sue caratteristiche rocce arenarie dette “tafoni”. Da qui effettueremo l’unica salita importante della giornata, imboccando il sentiero n. 301 che ci porterà nella zona delle Buche delle Fate, tombe ipogee etrusche facilmente visibili lungo il sentiero.

Arriveremo, quindi, all’ingresso del Reciso, non lontano dall’area dove sorse la città antica di Populonia; imboccheremo il sentiero n. 300, di crinale, su comoda strada bianca. Passeremo dalla chiesetta di San Quirico e, con una breve deviazione, visiteremo i ruderi del Monastero benedettino di San Quirico.
Rientrati sul sentiero di crinale, proseguiremo verso Piombino, attraversando la zona di Campo alla Sughera, per poi rientrare a Cala Moresca.

Dettagli escursione

Difficoltà: E – lunghezza totale km. 17 circa
Tempi percorrenza: 6/7 ore (soste escluse)
Dislivello: 600 m. circa salita/discesa
Pranzo: al sacco
Ritrovo: ore 6,15 in Piazza Oplà – partenza ore 6,30 – si raccomanda la massima puntualità
Viaggio: in pullman privato da 50 posti – costo euro 12,00 al raggiungimento di 50 iscritti
Equipaggiamento: abbigliamento adeguato alla stagione, scarponi da trekking con suola ben scolpita, abbondante scorta d’acqua, cappello
Direttore: AE Marco Masi cell. 349/4117547
Coadiutore: AE Silvia Bombarda cell. 349/4418173

NOTE
Vista la lunghezza del percorso, è richiesta una buona condizione fisica. Necessaria, altresì, l’attitudine alla frequentazione di percorsi su pietrisco. Il direttore di escursione si riserva di accettare le richieste di iscrizione in base alla valutazione dei requisiti dei richiedenti.

Le adesioni verranno raccolte esclusivamente in Sezione Martedì e Venerdì dalle ore 21,15 alle ore 23,00, fino al 13 aprile compreso. Al momento dell’iscrizione verrà richiesto il versamento di un acconto di euro 10,00.

I non soci dovranno versare anche euro 9,00 per la copertura assicurativa. Chi cancella la prenotazione successivamente il martedì precedente l’escursione dovrà comunque corrispondere un parziale rimborso delle spese del viaggio.

Logo Cai

Iscriviti allaNewsletter della Sezione

Iscriviti per ricevere le notizie dalla Sezione direttamente nella tua casella email. Non invieremo spam!

La tua iscrizione è avvenuta con successo!