DA LUNEDI 16 A SABATO 21 APRILE TREKKING NEL SALENTO

Trekking di 6 giorni (5 notti) nel basso Salento, con soggiorno presso una struttura ricettiva a Otranto. Il periodo previsto è quello in cui la natura ed il clima sono ideali per le escursioni. Da Otranto partiremo alla scoperta di tratti della costa adriatica ed ionica e di interessanti percorsi nell’entroterra. Conosceremo tradizioni e luoghi, come le cittadine di Otranto, Gallipoli, Nardò e Leuca; visiteremo un frantoio ipogeo; le grotte marine sia via terra sia via mare; la splendida cattedrale di Santa Caterina di Alessandria a Galatina.

Partenza da Pistoia la sera del 15/04 in treno (vagone letto)

1° giorno. Arrivo a Lecce e visita della città, la “Capitale del Barocco” nel cuore del Salento.

2° giorno. Escursione: Otranto Punta Palascìa Cava di Bauxite. Difficoltà: E – Durata 5 h – Lunghezza 9 km – Dislivello 270 mt. Al rientro una guida turistica ci porterà a conoscere Otranto.

3° giorno. Escursione: Porto Selvaggio. Difficoltà: E – Durata 5 h – Lunghezza 10 km – Dislivello 290 mt.

4° giorno. Escursione: sentiero delle Cipolliane. Difficoltà: E – Durata 5 h – Lunghezza 8 km – Dislivello 270 mt. Al termine dell’escursione si raggiungerà Santa Maria di Leuca per effettuare, condizioni del mare permettendo, una visita in barca alle grotte marine.

5° giorno. Escursione: Sant’Andrea Roca Vecchia. Difficoltà: E – Durata 5 h – Lunghezza 7 km – Dislivello 210 mt.
L’escursione si concluderà a Roca Vecchia, importante sito archeologico e luogo di una bellissima piscina naturale.

6° giorno. Visita guidata al giardino botanico di piante grasse “La Cutura”, poi tempo libero e successivo trasferimento con pulmino per il luogo di partenza.

  • Il programma delle escursioni e delle attività potrà subire variazioni
  • Difficoltà delle escursioni E (escursionistica)
  • Si camminerà mediamente dalle 4 alle 6 ore al giorno. I percorsi si svolgono su sentieri sterrati, scogliera, rocce affioranti, sabbia, tratturi. I dislivelli giornalieri sono minimi (fino a 300 m). L’attrezzatura è quella normale da escursionismo
  • Per la presenza di arbusti e rovi lungo i sentieri si consigliano: scarponcini da trekking (preferibilmente alti), pantaloni lunghi, meglio se resistenti, bastoncini per camminare

A seconda dell’interesse dei partecipanti sarà possibile organizzare ulteriori attività: visita ad un frantoio ipogeo, visita alla Riserva Naturale Le Cesine, visita alla Grotta della Zinzulusa, giro in barca per visitare le grotte del Capo di Leuca, degustazione dell’olio extra vergine prodotto in Salento, dimostrazione/laboratorio di cucina (le orecchiette e la torta pasticciotto), stage di pizzica.

La quota di partecipazione è indicativamente di circa 500 euro, per i dettagli chiede in sede.

Il viaggio sarà effettuato andata e ritorno in treno.

E` assolutamente necessario che gli interessati confermino la loro iscrizione con il versamento di una caparra di 150 euro entro la metà di febbraio.
Direttori: Giampaolo Perugi cell. 340.4756616 – Franco Bertini cell. 339.8904862

[foto: https://it.wikipedia.org/wiki/Otranto]

Logo Cai

Iscriviti allaNewsletter della Sezione

Iscriviti per ricevere le notizie dalla Sezione direttamente nella tua casella email. Non invieremo spam!

La tua iscrizione è avvenuta con successo!