Regolamento del Gruppo Sezionale MTB

REGOLAMENTO DEL GRUPPO SEZIONALE DI MTB
ALLEGATO A: Regolamento escursioni

Ad integrazione del regolamento escursioni della Sezione, si precisa quanto segue:

1. Lo scopo delle escursioni, secondo lo spirito del ciclo‐escursionismo in ambito CAI, è quello di trascorrere una giornata in compagnia, nel massimo della sicurezza e nel pieno rispetto per l’ambiente.
2. Le escursioni non sono gare e qualunque forma di agonismo, anche amichevole, è vietata.
3. Chi aderisce alle escursioni in programma dichiara di essere cosciente dell’impegno fisico e dei rischi che l’attività del ciclo‐escursionismo comporta e di essere consapevole che, per partecipare a questa attività, è necessario possedere: idonea attrezzatura ed equipaggiamento; adeguata preparazione atletica al fine di superare lunghezza e dislivello previsti; capacità tecniche sufficienti per affrontare le difficoltà indicate per ogni singola uscita.
4. L’adesione alle escursioni deve essere approvata dal Direttore di ciclo‐escursione. Per i minori di anni 18 si richiede l’autorizzazione sottoscritta da chi esercita la potestà genitoriale.
5. Alle escursioni che presentano particolari difficoltà possono partecipare solo coloro che, ad insindacabile giudizio del Direttore di ciclo‐escursione, abbiano dimostrato nelle uscite precedenti di possedere i requisiti minimi indispensabili per affrontare in sicurezza il percorso in programma.
6. Possono essere esclusi dalle escursioni, ad insindacabile parere del Direttore di escursione, coloro che nelle escursioni precedenti si siano comportati difformemente dallo spirito del Gruppo.
7. Il Direttore di ciclo‐escursione stabilirà preventivamente un numero massimo di partecipanti all’attività compatibile con il percorso scelto.
8. Il Direttore di ciclo‐escursione potrà variare località e data, variare il percorso in programma o annullare l’escursione qualora le condizioni dei partecipanti, quelle atmosferiche o del percorso stesso non fossero ritenute favorevoli.
9. L’escursione ha inizio e termine nelle rispettive località indicate sul programma. La località di partenza viene raggiunta dai partecipanti con le modalità indicate dagli organizzatori entro l’orario stabilito dal programma.
10. Nel caso di percorrenza di strade aperte al traffico veicolare, tutti i partecipanti devono attenersi alle disposizioni del vigente Codice della Strada.
11. L’uso del casco è obbligatorio: esso deve essere mantenuto correttamente posizionato e allacciato per l’intera durata della escursione, con la sola esclusione delle pause.
12. Le decisioni degli organizzatori e in particolare del Direttore di ciclo‐escursione devono essere scrupolosamente rispettate, sia prima che durante l’attività. Sono assolutamente da escludere le iniziative personali: chi si discosta dal gruppo di propria iniziativa, non segue le indicazioni degli accompagnatori, non osserva le presenti disposizioni e/o quelle del regolamento Sezionale verrà considerato automaticamente escluso dall’escursione assumendosi ogni responsabilità conseguente.
13. Tutti i partecipanti sono obbligati a prestare soccorso e comunque a collaborare con gli accompagnatori in caso di loro richiesta o necessità.
14. È vietato superare l’accompagnatore di testa e voler farsi superare dall’accompagnatore di coda.
15. È fatto obbligo a tutti i partecipanti di rispettare le norme del codice di autoregolamentazione, con particolare riguardo all’uso del casco, al rispetto dell’ambiente e delle altre persone che si incontrano sul percorso.
16. Ogni partecipante è responsabile della propria salute, del proprio mezzo e della relativa conduzione e dovrà tempestivamente segnalare agli accompagnatori eventuali problemi o difficoltà.
17. Gli organizzatori sono a disposizione per informazioni ed eventuali consigli inerenti l’attrezzatura, l’abbigliamento e quant’altro possa servire per ciascuna escursione.
18. L’adesione alla escursione presuppone la conoscenza e la completa accettazione del regolamento del gruppo e del codice di autoregolamentazione del biker CAI.
19. Gli accompagnatori, anche se non qualificati e privi di titolo specifico, sono volontari, Soci del Club Alpino Italiano; il loro accompagnamento costituisce prestazione di mera cortesia.

Logo Cai

Iscriviti allaNewsletter della Sezione

Iscriviti per ricevere le notizie dalla Sezione direttamente nella tua casella email. Non invieremo spam!

La tua iscrizione è avvenuta con successo!