21-22 Maggio: Giogo di Toirano – Rifugio Pian delle Bosse – Giogo di Toirano

ISCRIZIONI: il termine delle iscrizioni è prorogato al 1 maggio per permettere la prenotazione del rifugio nei tempi necessari (oltre questa data, le iscrizioni potranno essere accettate solo salvo la disponibilità del rifugio).

L’escursione si svolge nel bellissimo e suggestivo territorio dei Monti Liguri attraverso un percorso ad anello della durata di due giorni con partenza ed arrivo presso il Giogo di Toirano (800 m), valico delle Alpi Liguri situato nella provincia di Savona. Durante il percorso saremo accompagnati da soci della Sezione CAI di Loano.

PRIMO GIORNO

Dal Giogo di Toirano iniziamo l’escursione seguendo il tracciato dell’Alta Via dei Monti Liguri (tappa n. 13: Giogo di Toirano – Giogo di Giustenice), passando per le cime del Bric Pagliarina (1215 m) e del Monte Carmo di Loano (1389 m). Il Monte Carmo fa parte del Parco dell’Antola e vi convergono i confini di Liguria, Piemonte ed Emilia-Romagna. Con la sua mole massiccia e imponente, domina da notevole altezza il Finalese e i centri costieri di Pietra Ligure, Loano e Borghetto Santo Spirito; dalla sua cima è possibile godere di uno dei panorami più belli e vasti della Liguria, sulle cime delle Alpi Liguri e dell’arco alpino oltre, naturalmente, su quasi tutta la costa ligure e la Corsica. Questa è una zona di notevole interesse per la grande varietà del paesaggio, per la flora e per la presenza di caratteristiche costruzioni agricole (“caselle”).

Scavalcato il Monte Carmo, proseguiamo per il Giogo di Giustenice (1143) e quindi verso la località Pian delle Bosse, nel territorio del Comune di Pietra Ligure. Qui potremo cenare e pernottare presso il Rifugio “Pian delle Bosse” – CAI Loano (840m), posto tappa dell’Alta Via dei Monti Liguri, situato in posizione molto suggestiva con uno splendido panorama della costa.

SECONDO GIORNO

Il ritorno al Giogo di Toirano avviene riprendendo dal rifugio il cammino verso i prati di Peglia (909 m) e il Monte Varatella. Qui potremo osservare l’abbazia di San Pietro in Varatella, chiamata anche “ai Monti”. Considerato uno dei luoghi religiosi più antichi e importanti della val Varatella e del savonese, l’abbazia venne fondata in un periodo anteriore al Mille dall’Ordine dei monaci.

Prenotazioni: entro il 31 marzo per permettere la prenotazione del rifugio e dell’eventuale mezzo di trasporto nei tempi necessari.

Difficoltà: E
Tempi percorrenza: 4 ore primo giorno, 5 ore secondo giorno (escluse le soste)
Dislivello: +600 m primo giorno (7 km), +400 m secondo giorno (11 km)
Pranzi: al sacco
Soggiorno: cena, pernottamento e colazione presso rifugio CAI
Mezzo di trasporto: mezzi propri
Direttori: Emanuele Marraccini cell. 3496300602 / Giulia Giuntoli cell. 3403090349 – Rifugio “Pian delle Bosse” (CAI Loano)