Club Alpino Italiano - Sezione di Pistoia

Penna di Lucchio e Monte Memoriante

DOMENICA 29 MARZO:  Penna di Lucchio

[alert-announce]Avvertenze e Comunicazioni:
per partecipare alle gite sociali è necessario prendere visione preventivamente del “regolamento delle attività escursionistiche”, anche al fine di scegliere di partecipare in sicurezza alle escursioni che più ci aggradano ed evitare quelle con difficoltà di grado superiore alle proprie forze e capacità tecniche. I non soci CAI che desiderano partecipare alle gite organizzate dalla sezione, sono obbligati al pagamento della quota assicurativa all’atto della propria iscrizione, pena l’inderogabile esclusione.

Le iscrizioni alle gite devono essere fatte esclusivamente presso la sede della sezione – Via antonini, 7 – Pistoia (tel. 0573.365582).[/alert-announce]

La Penna di Lucchio è una cima situata sull’Appennino al confine tra le provincie di Pistoia e Lucca; esattamente tra la valle della Lima e la ‘Svizzera Pesciatina’.

La sua vista è molto familiare a chi percorre la strada che da Pistoia conduce a S. Marcello P.se. Infatti, superato il Passo dell’Oppio, si presenta alla vista, verso occidente, incuriosendo alquanto per la sua configurazione insolita per i monti dell’Appennino che richiama, insieme al suo vicino compagno il Memoriante, le ardite cime dolomitiche. Per questa caratteristica conformazione, l’appellativo di ‘Penna’.
Il viaggio, da effettuare con mezzi propri, segue l’itinerario: Pistoia – Momigno – Macchia Antonini – Casa di Monte – La Valle. Da questa località inizia l’escursione, a quota 878 m. L’itinerario, che si svolge su strade carrarecce e forestali, in mezzo a foreste alternate a spazi aperti, percorre il versante nord del M. Bastia, raggiunge il valico di Croce a Veglia, passa oltre i M. Granaio e Lischeta e giunge alla sella posta alla base della ‘Penna’. Qui inizia l’ardita salita che, pur senza particolari difficoltà (class. EE) raggiunge la vetta.

Il panorama che si apre è notevole anche se l’altitudine (1155 m) non è eccessiva. Infatti, emergendo isolata tra rilievi minori, permette di spaziare con lo sguardo verso buona parte della catena appenninica principale e le sue maggiori valli: a ovest le Alpi Apuane, a sud le dorsali digradanti verso la pianura pesciatina, mentre volgendo lo sguardo in basso, nella valle della Lima, appare arrampicato sul suo ardito sperone roccioso, il paese di Lucchio.

L’itinerario di ritorno si svolgerà sul versante opposto seguendo la dorsale rivolta verso il Memoriante e giunti alla sella si prende il sentiero che scorre sul lato occidentale fino a ritrovare la strada carrareccia lasciata alla base della salita alla vetta. Da qui si riprende in senso inverso il percorso dell’andata.

Dettagli

Partenza: ore 8.00 da Piazza Oplà e viaggio con pullman
Difficoltà: E – EE (salita finale)
Tempi percorrenza: 5 circa
Dislivello: 500 mt circa
Pranzo al sacco
Direttore: Renzo Becagli cell. 329.2192248
Coadiutori: Andrea Torelli cell. 347.3126402

[foto credits Sergio Gaglioti]

Logo Cai

Iscriviti allaNewsletter della Sezione

Iscriviti per ricevere le notizie dalla Sezione direttamente nella tua casella email. Non invieremo spam!

La tua iscrizione è avvenuta con successo!