SABATO 7 E DOMENICA 8 SETTEMBRE DOLOMITI: CRESTA OVEST MARMOLADA Via ferrata Punta Penia

Una salita regale, sulla cima regina delle Dolomiti a coronamento di un anno di attività. Chiudiamo le nostre avventure estive con una delle salite più impegnative delle Dolomiti: la Via Ferrata Cresta Ovest sulla Marmolada raggiunge Punta Penia (3348 m), la cima più alta di tutte le Dolomiti. Da lassù, tempo permettendo, l’occhio potrà raggiungere tutti i gruppi montuosi più noti, Pelmo, Civetta, Pale, Catinaccio, Sella, Tofane, Cristallo, Sorapis, Antelao in un 360° che non ha uguali. La soddisfazione di tanto vedere andrà però conquistata duramente; la salita è tutt’altro che banale così come lo è la discesa, in parte da compiere sul ghiacciaio. Occorrerà quindi non solo una buona preparazione fisica ma anche una efficace preparazione tecnica sia per quanto riguarda la progressione in ferrata sia per quanto
concerne la discesa e il transito sul ghiacciaio. Saranno necessarie non solo le attrezzature da ferrata ma anche ramponi e piccozza oltreché l’ovvia capacità di farne uso.

L’escursione, di tipo EEA, si rivolge ad una platea di escursionisti particolarmente già esperti di ferrate impegnative e di lunga percorrenza con inoltre capacità di progressione su neve; i più vocati a questo tipo di esperienze sono idealmente i Soci frequentatori dei Corsi di escursionismo avanzato di questi ultimi anni
che hanno continuato a coltivare la loro passione arricchendo il loro bagaglio di esperienze.

Questo il programma:

partenza sabato mattina alle ore 7.00; raggiunto il Lago Fedaia saliremo al Rifugio Pian Fiacconi (2685 m) con la gabbiovia, preso posto al Rifugio potremo lasciare il materiale e approfittando della vicinanza del ghiacciaio delle Marmolada approfittare delle ore di luce disponibili per una breve sessione di esercitazione. Domenica mattina partenza di buon’ora verso forcella Marmolada (2896 m) dov’è ubicato l’attacco della ferrata di Cresta Ovest. 450 metri di salita ci separano dalla vetta, un dislivello non eccessivo ma reso più faticoso dalla quota che inizia a farsi sentire; la progressione non è tecnicamente impegnativa, alcuni tratti sono assistiti da provvidenziali staffe, l’importante è non sapere cosa sono le vertigini perché in alcuni punti la quota che ci separa dal visibile fondovalle è veramente tanta.

La discesa, prima sullo “schienal del mul” poi nel canalino attrezzato con corde fisse, ci porterà sul ghiacciaio della Marmolada che scenderemo rapidamente con ramponi e piccozza fino a rientrare a Pian Fiacconi.

Dettagli Escursione

Difficoltà: EEA per esperti
Tempi: domenica 5 ore di salita, 2 di discesa
Dislivello: Domenica 800 m. di salita, 650 di discesa
Partenza: Pistoia, P.za Oplà ore 7.00; mezzi propri

Obbligatori: attrezzatura da alta montagna con scarponi adatti all’uso alpinistico; Kit da ferrata completo (set, casco, imbragatura), ramponi, piccozza, cordini e moschettoni.

Gli organizzatori si riservano di accogliere le adesioni previa valutazione delle effettive capacità ed esperienze dei soci richiedenti. Posti disponibili 15. Iscrizioni in Sezione Martedì e Venerdì sera.

Responsabili dell’escursione: ANE Stefano Marini, AE/EEA Daniele Buongiovanni, SEZ Alessio Brancè

 

[foto:https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Panoramica_da_Punta_Penia.jpg]